Zaino da caccia: migliori prodotti di Marzo 2021, prezzi, recensioni

Che si tratti di mero passatempo o di autentica professione, la caccia è un’attività che appassiona ogni anno migliaia di persone in Italia. A dispetto di ciò che si pensa, la caccia vanta mille sfaccettature e, a seconda di queste, è diversa l’attrezzatura da utilizzare. Per questo motivo, mentre per una caccia svolta in pianura è sufficiente un bel giubbotto multitasche, per quella in montagna o in zone particolarmente vaste che prevedono diversi chilometri di camminata può risultare molto utile, se non indispensabile, munirsi di un buon zaino da caccia.
Attenzione però, perché non sono certo tutti uguali.

Aspetti da tenere in considerazione per l’acquisto di uno zaino da caccia:

  • Materiale
  • Volume
  • Comfort
  • Numero di tasche
  • Prezzo

Materiale

È indispensabile che il materiale del vostro zaino sia robusto, resistente all’acqua e agli altri agenti atmosferici, ma soprattutto silenzioso. Nessun cacciatore in piena attività vorrebbe avere a che fare con uno zaino che fa rumore anche quando tocca una foglia. A questo scopo esistono dei materiali appositi, come ad esempio la pelle scamosciata anche se, essendo molto delicato, ha bisogno di una manutenzione costante. È preferibile che il materiale sia idrorepellente e che si asciughi in fretta dato che, vista la frequenza con cui si sporcherà, lo dovrete lavare frequentemente.

Last but non least, evitate colori troppo vistosi o fluo, meglio mimetizzarsi grazie a zaini dall’aspetto più sobrio e neutro.

Chiamata anche Suede, la pelle scamosciata è il risultato di un processo di finitura di pelle che conferisce morbidezza al tessuto. È proprio questa morbidezza a renderla particolarmente adatto alla caccia: è poco rumorosa e, rispetto ad altri materiali, ha il vantaggio di essere molto leggera, consentendo quindi di portare un carico maggiore sulle spalle.

Volume

Anche il volume ha le sue regole: niente zainetti da merenda né borsoni da trekking, lo zaino da caccia ideale è di medie dimensioni, spazioso ma compatto, meglio ancora se regolabile o dotato di tasche a fisarmonica, da utilizzare all’occorrenza. Ricordatevi però di organizzare bene lo spazio al suo interno, per sfruttare ogni angolo del vostro zaino.

Comfort

A chi servirebbe uno zaino bello ma scomodo? A nessuno. Oltre ad essere fatto di un materiale di qualità ed essere capiente a sufficienza, uno zaino da caccia dovrebbe anzitutto essere comodo da portare sulle spalle. L’imbottitura deve essere abbastanza robusta da evitare fastidiosi dolori alla schiena che rischierebbero di trasformare la caccia perfetta in un vero e proprio calvario, con dolori in ogni parte del corpo. Lo schienale rinforzato è un altro elemento molto utile, sia per bilanciare meglio il peso all’interno dello zaino, sia per non cadere nell’abitudine di incurvare le spalle, specialmente nei lunghi tragitti. Sul fronte comfort, gli zaini Ubaymax sono sicuramente i migliori sul mercato.

Per sua conformità, lo schienale tende a causare eccessiva sudorazione, spesso se si percorrono lunghi tragitti. Per questa ragione sarebbe consono valutare l’acquisto di zaini dotati di schienali traspiranti o muniti di una struttura rigida che fa sì che lo schienale sia staccato dalla schiena, consentendo così il passaggio di aria e riducendo al minimo l’umidità.

Numero di tasche

Sembrerà una banalità o una questione di poco conto, ma un aspetto da non sottovalutare riguarda proprio loro: le amate tasche, che ci permettono di ottimizzare lo spazio a disposizione e trovare il posto adatto per oggetti di diverse dimensioni. Tuttavia, non esagerate con le tasche: il salto da comode a scomode è breve, e le tasche graziose, se riempite in modo esagerato, potrebbero mutare in vistose protuberanze che finirebbero per creare intralcio, specialmente nei momenti meno opportuni. In questo, molti zaini Shanna sono ottimi, grazie a una volumetria modulabile e diverse tasche.

Prezzo

Veniamo al dunque: il costo che, in fin dei conti, è forse quello che più ci interessa. Non esiste una regola fissa per stabilire la qualità complessiva di uno zaino da caccia solo in base al prezzo. Tuttavia, vale la legge basilare del prezzo-qualità: il prezzo più alto di un  oggetto implica anche una qualità superiore, e viceversa.

Sono assolutamente da evitare zaini venduti a pochi euro e di scarsa qualità che comporterebbero uno spreco di tempo e di denaro, dato che andrebbero sostituiti con una certa frequenza. Che dire degli zaini troppo costosi? Non ne vale la pena perché, in fin dei conti, è pur sempre uno zaino da caccia.

Meglio puntare su prodotti con un prezzo intermedio (120-140 € sono sufficienti per un prodotto di buona fattura).

Zaini di tutti i tipi… per tutti i fini

Piccolo o grande, largo o stretto, impermeabile o no, esistono decine di zaini diversi, progettati per scopi differenti, a seconda delle necessità di ciascuno. Una rapida ricerca online ti permetterà di trovare quello più adatto a te, che contribuirà a farti vivere un’esperienza di caccia unica che, come per ogni avventura, parte sempre dalla scelta degli strumenti migliori.

Fin da piccolo la scrittura è stata per me un rifugio e una passione. Adesso è diventata il mio lavoro.

Sempre attento a quello che scrivo e a come lo scrivo, ho avuto la possibilità di crescere professionalmente nel mondo delle parole, ma senza dimenticare il motivo per cui ho iniziato a scrivere: non solo amore ma autentica necessità.

Back to top
menu
attrezzaturadacaccia.it